E' il Pontedera il prossimo avversario del Livorno

 di Carlo Pannocchia  articolo letto 230 volte
E' il Pontedera il prossimo avversario del Livorno
Livorno - L'Unione Sportiva Pontedera ha inizio nel 1912. Nel 1928 viene adottata la maglia granata. Il 1° maggio 1985 a Livorno conquista il Trofeo Anglo-Italiano. La finale fu persa proprio dagli amaranto per 2-1. Nel 2010 l'U.S. Pontedera dopo 98 anni di storia cessa di esistere e ha inizio la nuova società denominata U.S. Città di Pontedera. Il sodalizio della città della Vespa è diventato una realtà della terza serie. La politica della società granata è basata soprattutto sulla linea verde. Tra i nuovi il portiere titolare Contini di proprietà del Napoli. In difesa sono arrivati il difensore centrale Frare dal Tuttocuoio e il classe 1997 Borri ex Poggibonsi. A centrocampo il centrale Gargiulo, nella passata stagione alla Lucchese ma di proprietà del Chievo e il centrale Spinozzi della Primavera della Roma. In avanti interessante la punta centrale Pinzauti ex Tuttocuoio e l'ultimo arrivato l'ex amaranto Maritato. Attualmente la classifica dice quattordicesimo posto con 27 punti, frutto di 7 vittorie, 6 pareggi e 10 sconfitte. Sono 27 i gol segnati e 38 quelli subiti. Fuori casa tre successi e sette sconfitte. Il nuovo allenatore Ivan Maraia ha preso il posto di Paolo Indiani, all'inizio della stagione. Quarantanove anni, di Santa Maria a Monte, allena per la prima volta in serie C. Da calciatore ha iniziato la carriera nel 1989 proprio nel Pontedera in serie C2. L'ex centrocampista ha giocato con i granata dal 1989 al 1994. Fece parte della formazione che il 6 aprile 1994 sconfisse la Nazionale allenata da Arrigo Sacchi nell'amichevole giocata a Coverciano prima dei Mondiali negli Stati Uniti. Inoltre ha vestito le maglie di Poggibonsi e Larcianese, dove nel 2002 ha appeso le scarpette al chiodo. Dal 2012 fino al 2017 ha affiancato nel Pontedera il tecnico di Certaldo, Paolo Indiani. In precedenza ha guidato Larcianese e San Gimignano, in Eccellenza e Promozione. Il modulo di riferimento di mister Maraia è il 3-5-2. In porta il classe 1996 Contini. Al centro della difesa Frare, '96 cresciuto nel Parma ed ex Tuttocuoio. Completano il reparto arretrato gli esterni Rossini ex amaranto e Risaliti scuola Empoli. Nel centrocampo a cinque l'esterno di destra è il confermato Calcagni mentre a sinistra viene impiegato Posocco ex Spal e Santarcangelo. I centrali sono Spinozzi, classe 1998, ex Roma Primavera, Caponi e Gargiulo, cresciuto nel Brescia dove ha esordito in serie B. Davanti la coppia titolare ad inizio stagione era Pinzauti-Pesenti ma quest'ultimo durante il mercato di gennaio è stato ceduto al Piacenza. L'attacco ora è formato da Pinzauti ex Tuttocuoio e dall'ex amaranto Maritato. Domenica dovrebbe mancare per infortunio il capitano Vettori.