Di Batte, club Il Campanile: "Contro il Benevento allo stadio per la squadra"

13.12.2019 08:27 di Marco Ceccarini   Vedi letture
Di Batte, club Il Campanile: "Contro il Benevento allo stadio per la squadra"

Livorno - "Occorre andare allo stadio, non è tempo di polemiche, facciamo in modo che contro il Benevento inizi una nuova stagione per il Livorno". Questo è quanto afferma Nedo Di Batte, presidente del club amaranto Il Campanile, che intervistato da Amaranta.it spiega perché non condivide la posizione della curva Nord, anche se dice di comprendere le ragioni che hanno indotto i tifosi della Nord a prendere una posizione così drastica. Il club Il Campanile invita i tifosi ad andare allo stadio, sabato prossimo, 14 dicembre, per sostenere la squadra nella delicata gara contro la capolista Benevento che, tra l'altro, segnerà il debutto di Paolo Tramezzani sulla panchina amaranto.

"Sabato arriva la capolista Benevento e il Livorno, che da qualche giorno ha una nuova guida tecnica, è chiamato a una sfida calcisticamente drammatica. La squadra ha dunque bisogno di uno stadio pieno, caloroso e partecipato, degno della nostra tradizione", afferma Di Batte."Non è tempo di polemiche, è invece tempo di lottare e di metterci anima e cuore, tutti, in primis i calciatori, che invitiamo a dimostrare che l'ultimo posto in classifica non rispecchia il loro valore, ma anche i dirigenti ed i tifosi. Anche noi crediamo che questo gruppo di giocatori valga di più di quanto esprime attualmente, la classifica. Siamo però convinti che la sterzata e la scossa data dalla società potrà dare i frutti sperati, anche perché Tramezzani è un profondo conoscitore di calcio, oltreché un formidabile motivatore".

"Comprendiano le ragioni dei più delusi ed anche la spontanea reazione di chi, magari più giovane, si pone in modo più drastico, ma facciamo in modo che sabato si chiuda un campionato e se ne apra veramente un altro", ribadisce Di Batte. Che conclude con il suo consueto motto: "Alé Livorno, alé!".