Cittadella-Livorno, le pagelle degli Amaranto

29.10.2019 23:49 di Alessandro Quaglia Twitter:    Vedi letture
Cittadella-Livorno, le pagelle degli Amaranto

Livorno  - Dopo la vittoria del derby giocato sabato scorso, gli amaranto, chiamati quest’oggi a sfidare il Cittadella, non sono stati in grado di dare continuità, uscendo sconfitti per 0 a 1 dalla gara del Tombolato. Queste le pagelle:

Zima. Non è stato chiamato a grandi interventi, anche se ha dimostrato sicurezza nelle uscite. Difficile far meglio sul gol segnato da Proia, causato prevalentemente da una disattenzione difensiva. Voto 6

Di Gennaro. Rientrato dall’infortunio e, differentemente dalle altre partite, ha giocato come terzo di destra invece che centrale, liberandosi dal compito di far partire l’azione da dietro che nella gara interna con il Chievo è costato caro. Voto 6

Gonnelli. Dopo la sontuosa partita del derby, il difensore livornese è stato autore anche quest’oggi di una prova tutto sommato buona, colpendo anche un palo sugli sviluppi di un calcio piazzato. Voto 6,5

Boben. La fisicità è il suo forte, ma alle volte esagera e finisce per commettere qualche fallo di troppo anche in circostanze dove il fallo non è necessario. Voto 6

Morganella. Partita di sostanza per il laterale svizzero che, dopo un avvio di stagione non troppo entusiasmante, ha disputato una buona gara. Nella prima frazione di gioco ha avuto anche l’opportunità di calciare verso la porta di Paleari, ma il tiro non è la sua arma migliore. Voto 6. Raicevic (dall’81’). SV.

Rocca. Aveva il compito di inserirsi per creare qualche pericolo verso la porta avversaria, ma non è mai entrato in partita. Voto 5

Agazzi. Corre tanto e recupera palloni, ma da uno come lui ci aspettiamo qualcosina in più. Voto 6. Viviani (dal 71’). Esordio con la maglia amaranto per il centrocampista in prestito dalla Spal. È un giocatore di categoria superiore, ma 20 minuti sono pochi per dare un giudizio complessivo. Condizione fisica permettendo, sarà lui il perno del centrocampo amaranto. Voto 6

Del Prato. Gioca benissimo anche da centrocampista centrale, dove è stato molto bravo nel recuperare molti palloni; cala nella ripresa, anche in virtù del fatto che ha giocato 90 minuti sabato e altrettanti oggi. Voto 6,5

Porcino. L’ingenuità sul corner costa carissima agli uomini di Breda. Voto 5

Marsura. La sua qualità si è fatta vedere fin da subito, dimostrandosi l’unico giocatore in grado di creare superiorità numerica, nonostante la gabbia predisposta da Venturato nei suoi confronti. Voto 6,5. Marras (dal 65’). Non è mai entrato in partita, probabilmente perché il ruolo di seconda punta si addice poco alle sue caratteristiche. Voto 5,5

Braken. Oggi è stata la sua prima vera chance e non l’ha sfruttata. Ha avuto due ottime occasioni per segnare ma in entrambi i casi Paleari ha respinto le sue conclusioni. Voto 5

Breda. Dopo la vittoria del derby ci aspettavamo di più dalla squadra. Condivisibile l’idea di non iniziare la partita con Marras e Marsura in campo insieme vista la forza del Cittadella, ma non si spiega il perché della sostituzione di quest’ultimo. Voto 5

Cittadella:

Paleari 7

Mora 6

Adorni 6

Camigliano 6

Benedetti 6,5

Vita 6

Pavan 6,5

Branca 6 . Proia (dal 71’) 7

D’Urso 6. Panico (dal 69’) 6,5

Luppi 7

Celar 5,5