C Gold, playoff. La Libertas supera Agliana in gara uno di semifinale, 70 a 64

 di Edoardo Tamalio Twitter:   articolo letto 53 volte
C Gold, playoff. La Libertas supera Agliana in gara uno di semifinale, 70 a 64

Livorno - Quella giocata ieri al Pala Macchia è stata una vera e propria battaglia, conclusasi solo al termine di un tempo supplementare e che ha visto trionfare la Libertas. Prima di affrontare qualsiasi discorso tecnico forse è bene soffermarci sul cuore e sugli attributi di questa squadra, che ieri ha vinto una partita difficile, la più difficile della stagione. E gare del genere non le vinci se non ha qualcosa in più che esula dai meri 28 per 15.
Agliana ha cominciato Gara uno mostrando le sue indubbie qualità, le stesse che le hanno permesso di eliminare la Don Bosco: solidità sotto canestro con Puccioni e capacità di far male dal perimetro con i suoi esterni, soprattutto Nieri. Livorno chiude all'intervallo lungo sotto di 10 lunghezze e, onestamente, un po' frastornata dal gioco avversario. Al rientro dagli spogliatoi però è tutta un'altra musica con il quintetto gialloblù che rimette il match in perfetto equilibrio e solo due bombe consecutive di Agliana nei secondi finali della terza frazione permettono ai verdenero di chiudere avanti di 6 punti.
L'ultimo periodo è stato di quelli vietati ai deboli di cuore con scambi di leadership continui e con capitan Nesti deciso a portare a casa la vittoria. Negli ultimissimi secondi gli errori dalla lunetta di entrambe le squadre non permettono a nessuna delle due di chiudere la gara e sul 65 pari proprio Edo Nesti ha la possibilità di segnare allo scadere un jump che però il ferro gli sputa. Overtime.
Nel supplementare, con Dell'Agnello fuori per raggiunto limite di falli, è ancora Nesti ha piazzare una tripla fondamentale dall'angolo, ma è Armillei ha concludere l'opera d'arte con 5 punti consecutivi, compreso il gioco da 3 punti in penetrazione risultato poi decisivo, di fronte ad un pubblico sempre più folto e caloroso che sta rendendo il PalaMacchia di nuovo un fortino.
Adesso testa e corpo a Gara due (in programma giovedì alle 21:15), in quel di Montale, un campo difficilissimo dove per vincere servirà un'altra impresa, l'ennesima. Il cuore di questa Libertas però è grande a sufficienza.

Libertas Livorno - Agliana 70 a 64 d1ts

Parziali: 13-22, 14-15, 17-13, 17-11, 9-3.

Libertas Livorno: Marchini 3, Congedo, Dell'Agnello 9 (+10 rimbalzi), Ristori, Mariani 12, Mangoni, Brunelli, Nesti 23, Armillei 18, Pantosti, Ferretti, Beltran 5. All. Pardini.

Pall. Agliana: Zaccariello 5, De Leonardo, Bargiacchi, Limberti 8, Pinna 6, Mancini, Nieri 14, Berti, Cavicchi 5, Puccioni 20. All. Bertini.