Berretti. Per il Livorno sconfitta indolore sul campo del Racing Fondi, 2 a 1

11.06.2018 23:46 di Stefano Borghini Twitter:   articolo letto 269 volte
Berretti. Per il Livorno sconfitta indolore sul campo del Racing Fondi, 2 a 1

Fondi – Partita sofferta per gli amaranto che comunque ottengono l’obiettivo stabilito, ovvero andare in finale. La formazione di Pagliuca, forte del  2 a 0 ottenuto nella partita di andata, affronta il ritorno della semifinale consapevole di avere due risultati a favore, cioè la vittoria o il pareggio, mentre in caso di sconfitta il Livorno passerebbe in caso di risultato con un solo gol di scarto se non segna alcuna rete. Mettere a segno almeno un gol, visto che è in trasfetta, significa costringere i padroni di casa a farne quattro per passare.

Iniziano forte i locali che al 4’ colpiscono il palo esterno della porta di Raffa, a seguito di un tiro cross di Pezzone, sul quale Renzetti non arriva in tempo. Successivamente le due squadre si contrastano a centrocampo riuscendo a rendersi pericolose in area avversaria in poche circostanze. Al 28’ con Malandruccolo per il Livorno, che entrato in area prova la conclusione che termina di poco a lato. Al 43’ con Berisha per i locali, che da buona posizione calcia forte ma a lato. Dopo un minuto di recupero, l’arbitro Guida fischia la fine del primo tempo. Nel secondo tempo il Livorno parte forte e già al 1’ passa in vantaggio con Malandruccolo che finalizza un assist di Balleri. Per gli amaranto sembra fatta, ma un minuto dopo l’arbitro Guida concede un rigore al Racing Fondi per l’atterramento di Cipriani in area labronica. Si incarica della battuta Pezone che colpisce la traversa esterna. Lo scampato pericolo da fiducia ai ragazzi di Pagliuca che provano a chiudere la gara al 12’ con un gran tiro di Pallecchi respinto in tuffo dal portiere locale. Al 13’ il Racing Fondi ottiene il pareggio con Berisha abile a finalizzare uno schema da calcio d’angolo. Il goal riaccende le speranze dei locali, ma dalla tribuna giunge in campo una bottiglietta d’acqua che colpisce il guardalinee, il quale si accascia a terra e l’arbitro si trova costretto a sospendere la partita, invitando i suoi due assistenti a rientrare negli spogliatoi. Dopo qualche minuto, a seguito di un consulto tra terna arbitrale e dirigenti, la partita riprende e subito il Racing Fondi ottiene il secondo rigore che stavolta Battisti realizza portando i propri compagni in vantaggio per 2 a 1. I successivi minuti di gioco sono una sofferenza per il Livorno che subisce l’impeto dei locali, i quali sfiorano il goal al 32’ con Melchiorre il cui tiro lambisce il palo e al 35’ con Fenu che colpisce la traversa. Successivamente il Livorno riesce a chiudere bene gli spazi limitando i rischi e terminando la partita sotto di 2 reti ad 1.

Il risultato consente alla formazione di Pagliuca di giocare la finalissima, giovedì 14 giugno alle ore 10.30 a Città Sant’Angelo (Pe) contro il Feralpisalò che ha sconfitto nell’altra semifinale il Renate per 2 a 1.

Racing Fondi: Manni, Vespa (24 st Vitolo), Cipriani, Giorgi (29’ st Fenu), Cucciari (24’ st Baratti), Battisti, Lapenna, Rocchino (9’ st Verdirosi), Renzetti (9’ st Melchiorre), Pezone, Berisha. A disp.: Alfieri, Battiata. All.: Greco

Livorno:: Raffa, Del Bravo, Casanova, Petri, Piccione (36 st Pecchia), Lischi (1’ st Balleri), Bartolini, Mazroui, Alesso (1’ st Pallecchi), Malandruccolo (18’ st Fremura), Ciurli (1’ st Guida). A disp.: Salvadogi, Stringara, Gargano, Noccioli, Marangon. All.: Pagliuca