Berretti. Livorno batte Catania 1 a 0

02.06.2018 22:35 di Stefano Borghini Twitter:   articolo letto 777 volte
Berretti. Livorno batte Catania 1 a 0

Livorno – Gli amaranto partono con il piede giusto in questo quarto di finale vincendo in casa contro il Catania per 1 a 0. Il risultato con il minimo vantaggio permette alla formazione di mister Pagliuca di giocare la gara di ritorno, martedì 5 giugno in terra siciliana, con determinazione senza l’obbligo di vincere avendo a disposizione anche il pareggio per poter passare il turno ed accedere alla semifinale. La partita contro i siciliani non è stata per niente semplice e ciò era prevedibile, comunque la formazione amaranto , dopo una prima fase di studio, ha conquistato campo, mettendo pressione agli avversari e rendendosi pericoloso al 10’ con Noccioli che interviene su un cross in area di Pini, deviando però a fil di palo. Al 27’ il Livorno passa in vantaggio con Fornaciari, il quale, su assist di Bartolini concretizza un’azione in velocità, mettendo in rete nonostante la pressione del proprio marcatore. Successivamente, dopo un colpo di testa di Rosalia bloccato da Raffa, sono ancora i livornesi a rendersi pericolosi con Noccioli al 31’ e Pallecchi al 35’ ma Fabiani blocca entrambe le conclusioni. L’ultima azione degna di nota del primo tempo è del Catania con Pecorino che di testa conclude sopra la traversa. Nella ripresa, dopo una fase frammentata nella quale gli ospiti sono risultati particolarmente fallosi, i ragazzi di Pagliuca si mettono in evidenza al 13’con una grande progressione di Balleri fermato fallosamente al limite dell’area; al 17’ con Pallecchi che spara alto dal limite dell’area; al 19’ con Pini che calcia alto con una pregevole sforbiciata. In seguito il Livorno ha 3 minuti nei quali soffre notevolmente il ritorno degli ospiti. Al 25’ Raffa para in due tempi un tiro dal limite di Pecorino. Al 26’ Condorelli ancora dal limite dell’area sfiora il palo di pochissimo. Al 27’ Raffa effettua una grande parata su tiro di Di Stefano deviando sopra la traversa. La reazione amaranto giunge al 34’ con Fornaciari, su azione personale, che entrato in area conclude da posizione defilata ma Fabiani blocca la sfera. Al 37’ Catania di nuovo in avanti, stavolta con Calì che penetra in area e nel tentativo di passare in mezzo ai due centrali livornesi, casca rovinosamente in terra inducendo l’arbitro a decretare il calcio di rigore nonostante le animate proteste dei locali. Si incarica della battuta del penalty Pecorino, ma Raffa è superlativo e respinge la palla. Il finale è incandescente con Lischi che al 43’ si porta avanti ed effettua un gran tiro che viene respinto da Fabiani con i piedi e nei restanti minuti con i siciliani che mettono pressione nell’area livornese ma senza mai riuscire a centrare la porta ottimamente difesa dal portiere Raffa.

LIVORNO: Raffa, Del Bravo (12’ st Balleri), Casanova, Petri, Piccione (8’ st Guida), Lischi, Bartolini, Pini (32’ st Marangon), Fornaciari, Noccioli, Pallecchi (32’ st Malandruccolo). A disp.: Salvadogi, Fremura, Ciurli, Pecchia, Alesso, Gargano, Stringara. All.: Pagliuca

CATANIA: Fabiani, Florio, Rosalia (39’ st Pantò), D’Arrigo, Giuffrida, Berti, Di Stefano, Papaserio, Pecorino, Condorelli (32’ st Di Grazia), Palermo (18’ pt Calì). A disp.:  Manno, Del Popolo, Bulla, Camuti. All.: Russo

ARBITRO: Meleleo Alessandro   sez. di Casarano

RETI: 27’ pt Fornaciari