Amaranto, in migliaia in piazza per la presentazione

01.08.2018 23:49 di Davide Lanzillo Twitter:   articolo letto 1445 volte
Amaranto, in migliaia in piazza per la presentazione

Livorno – Cori, bandiere, fumogeni. In una piazza piena all’inverosimile, la presentazione ufficiale della squadra allenata da Cristiano Lucarelli si è tenuta in un’atmosfera da brividi. Nella splendida cornice di Effetto Venezia, manifestazione clou dell’estate livornese, l’intera rosa e l’intero staff si sono offerti all’abbraccio della città, salendo uno ad uno sul palco allestito in Piazza del Luogo Pio. E gli applausi, ovviamente, non sono mancati. Scroscianti quelli per capitan Luci, per Mazzoni, per Valiani, per Murilo, protagonisti dell’incredibile cavalcata della scorsa stagione, ma anche per i nuovi Bogdan, Dainelli, Iapichino, Porcino, Giannetti e Kozak. Ma il boato più forte la tifoseria labronica l’ha riservato a lui, a quel talento cristallino che proprio da Livorno spiccò il volo fino ad arrivare a vestire la maglia della Nazionale: Alino Diamanti, tornato nuovamente a vestire la casacca amaranto a nove anni di distanza dall’ultima volta. Immancabili, poi, gli ormai classici cori per Igor Protti e Cristiano Lucarelli, le bandiere senza tempo di questo Livorno. Cori che la tifoseria ha dedicato anche a Martino Borghese, invitando la società, attraverso anche uno striscione, a confermare il difensore italo-svizzero, attualmente svincolato dopo le due stagioni e mezzo passate all’ombra dei Quattro Mori

Nel clima generale di festa e di passione, il cuore del tifo amaranto non ha voluto dimenticare le vittime del tragico incendio che, pochi giorni fa, ha seminato morte e distruzione ad Atene. Perché Livorno è anche questa.