Alla scoperta del prossimo avversario, il Foggia

04.12.2018 22:13 di Carlo Pannocchia  articolo letto 280 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Alla scoperta del prossimo avversario, il Foggia

Livorno - Sfida complicata al Picchi per il Livorno di Breda contro un avversario che venderà cara la pelle cercando di far punti per migliorare la classifica. Sulla panchina dei pugliesi è arrivato l'ex allenatore della Pro Vercelli, Gianluca Grassadonia. Rispetto alla scorsa stagione sono stati confermati i difensori Camporese, Loiacono, Martinelli, Rubin, Tonucci e Zambelli, i centrocampisti Agnelli, Deli, Gerbo, Kragl e Ramè e l'attaccante Mazzeo. Il mercato estivo, ha portato in rossonero alcuni elementi di categoria e un discreto numero di giovani di prospettiva. In porta l'esperto Bizzarri ex Udinese. In difesa si segnala soprattutto l’arrivo del giovane difensore Ranieri di proprietà della Fiorentina. A centrocampo la qualità di Carraro dall'Atalanta e l’esperienza di Rizzo dal Bologna. In avanti spazio ai colpi Galano dal Bari e Cicerelli dalla Salernitana. Il Foggia ha finora raccolto 17 punti, partendo da meno 8, frutto di quattro vittorie e cinque pareggi. Quattro le sconfitte subite per un totale di 20 reti realizzate e ben 21 subite. Cannoniere della squadra è Kragl con tre centri all’attivo. Una delle quattro vittorie finora raccolte dai pugliesi è giunta in trasferta, insieme ad un altro pareggio e tre sconfitte subite. Grassadonia in questa stagione non ha continuato nel solco del 4-3-3 tracciato nelle ultime stagioni al Foggia ma ha optato per il 3-5-2 o al 3-4-1-2. Il tecnico di Salerno ha dimostrato di non essere vincolato ad un determinato sistema di gioco. La squadra non rinuncia alla costruzione del gioco dal basso. In porta il titolare Bizzarri, con la difesa a tre con il confermato Camporese come centrale, mentre a destra c'è Tonucci e a sinistra Martinelli. A centrocampo i centrali dovrebbero essere Carraro, Deli e Gerbo in ballottaggio con Agnelli. A suoi lati dovrebbero giocare l'ex Brescia Zambelli e Kragl. Per quanto riguarda il duo di attacco il veloce Mazzeo insieme a Galano.