Tanto rumore per nulla?

09.03.2018 14:04 di Marco Ceccarini  articolo letto 492 volte
Tanto rumore per nulla?

Livorno - Tanto rumore per nulla, sembra. Il ritorno di Andrea Sottil sulla panchina del Livorno ha un po' sorpreso, sinceramente, non tanto per la scelta in sé, che ci può stare, quanto per le tempistiche e soprattutto perché al momento delle dimissioni le parole di Sottil non avevano lasciato spazio a molti dubbi od interpretazioni, tanto che anche per questo, probabilmente, la risposta della società di via Indipendenza, per bocca dell'amministratore delegato Roberto Spinelli, non era stata affatto tenera.

Invece quello che non ti aspettavi, è accaduto. Sottil ha ripreso il suo posto e, quel che più conta, ciò è avvenuto su esplicita richiesta dei giocatori. I quali, in questo modo, hanno fugato ogni dubbio sulle illazioni in merito al fatto che i risultati negativi, nelle ultime settimane, sarebbero arrivati perché qualcuno "remava contro" il tecnico. Così, evidentemente, non era e non è. Gli amaranto possono ripartire con rinnovata vis agonistica. E' come se ci fosse stata una catarsi e, dopo la tempesta, il chiarimento sia stato rigeneratore per tutti. O almeno, lo speriamo.

Sottil, dunque, è tornato alla guida tecnica della squadra e nella conferenza stampa che ha tenuto ieri sera al centro Coni, dove ha spiegato i perché ed i percome della sua scelta, ha affermato che, dopo aver ricevuto gli attestati di stima e l'incoraggiamento dei suoi giocatori, ha ritrovato forza e convincimento. La squadra, ha detto, si è ricompattata. E lui è tornato a sentire la forza del gruppo alle sue spalle. Non c'è che da augurarsi che tutto questo, alla prova del campo, si trasformi in una sostanziosa inversione di rotta e che il Livorno torni a volare in classifica.