Piove sul bagnato

23.11.2019 19:00 di Luca Aprea Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Piove sul bagnato

Livorno – Ancora una sconfitta. Il Livorno, alla ripresa del campionato, fallisce malamente lo scontro salvezza contro il fanalino di coda Trapani e adesso è ultimo in classifica, agganciato a quota dieci punti proprio dai siciliani che, prima del match dell'Ardenza, avevano vinto soltanto una partita. Nella tempesta il vascello livornese è affondato sotto i colpi di Pettinari. Una bella girata al volo e un gol di rapina al tramonto del primo tempo hanno fatto colare a picco il carico di illusioni battente bandiera amaranto. L'ennesima disfatta potrebbe costringere alla resa il comandante Breda che però, fedele al codice, non abbandonerà la nave salvata rocambolescamente dagli abissi della serie C la scorsa stagione. Tuttavia le giustificazioni dopo le sconfitte, pur plausibili, si ripetono con una costanza un po' desolante: la squadra lotta, crea occasioni ma non concretizza, paga errori banali, ha le qualità per fare un torneo di minor sofferenza. Eppure ci ricasca sempre. Ogni sconfitta ha il solito copione. Ora però cominciano ad essere troppe. Il campionato è ancora lungo e la salvezza è possibile ma occorre che il rendimento di questa squadra cambi drasticamente prima che davvero sia troppo tardi.