La Libertas siete voi

11.09.2019 16:48 di Anna Viola   Vedi letture
La Libertas siete voi

Livorno - Un riconoscimento a dir poco inaspettato. Lo hanno tributato i tifosi della Pielle alla Libertas Liburnia quando sabato scorso, in occasione del derby tra Liburnia e Pielle in Coppa Toscana, hanno cantato "La vera Libertas siete voi", sugli spalti del Pala Bastia, rivolti alla formazione della Libertas Liburnia, la squadra fondata da Sandrino Lomi nel 1979 come costola della vera Libertas, quella che fu poi vicecampione d'Italia nel 1989.

Nella seconda giornata di Coppa Toscana, per la cronaca, la squadra gialloblu, iscritta alla C Silver, era imbottita di giovani e giovanissimi. L’incontro, secondo pronostico, si è chiuso con una netta vittoria della Pielle, deciso nel terzo quarto quando i biancoazzurri, che militano in C Gold, hanno fatto valere la categoria di differenza. Alla fine i piellini hanno ottenuto la posta in palio con merito e restano in corsa per l’accesso alla seconda fase della Coppa.

Al netto della comprensibile dose di sfottò che caratterizza, nel segno della logica, ogni derby che si rispetti in qualunque sport, va senz'altro evidenziato che nel coro dei tifosi piellini, al di là di tutto, c'era un qualcosa di decisamente importante e da evidenziare: il riconoscimento di una storia e di una tradizione sportiva.

Il derby tra Pielle e Libertas Liburnia, in ogni caso, è stato preceduto da un toccante minuto di silenzio osservato in memoria di Lorenzo Bambi, giovane cestista scomparso nei giorni scorsi, che nel settore giovanile libertassino era cresciuto. E al quale la Libertas Liburnia, nell'occasione, ha voluto riservare un ricordo speciale, condiviso nel segno dello sport e dell'etica dai cugini della Pielle.