Il Livorno è vivo e combatte

01.05.2019 21:08 di Chiara Lucchesi Twitter:    Vedi letture
© foto di Gabriele Di Tusa/TuttoPalermo.net
Il Livorno è vivo e combatte

Livorno - Il Livorno è ancora vivo e ha voglia di combattere. Il Livorno espugna Verona e si prende tre punti vitali in chiave salvezza. Non era facile andare a vincere in terra scaligera ma gli amaranto sono partiti subito bene e hanno aggredito i padroni di casa senza dare tregua. In molti si sono preoccupati leggendo la formazione ufficiale e vedendo in panchina Luci e Diamanti, ma alla lunga Breda ha avuto ragione nelle sue scelte e si può godere la serata prima di rimettere testa ed energie in campo per le ultime due partite che segneranno il destino. Già, perché se è vero che i tre punti di oggi pesano come piombo, è anche vero che gli amaranto sono attesi a centottanta minuti di fuoco sul campo con Carpi e Padova e nel contempo alle radio collegati con i campi delle squadre che ancora lottano nelle ultime posizioni di classifica. Non possiamo sapere cosa succederà, ma una cosa è certa; gli uomini di Breda hanno fatto una grande cavalcata, si sono scollati di dosso quell’ultima posizione che per tanto tempo ha pesato su tutti e mentre scriviamo sono arrivati a occupare la quindicesima posizione della classifica che vorrebbe dire playout. Come detto mancano due gare fondamentali e adesso è compito di tutti, ma proprio di tutti, fare il possibile per ottenere il risultato. I ragazzi in campo hanno dimostrato che anche se in mezzo a mille difficoltà mettono in campo tutto quello che hanno e adesso hanno bisogno della spinta di quel dodicesimo uomo che i tifosi amaranto sanno essere quando serve. Le critiche e i resoconti possono aspettare la fine della stagione. Prima serve un’unione di intenti che può fa ottenere un obiettivo che sembrava impensabile solo poche giornate fa.