Serie B. Il derby con Cecina va a Piombino, 63 a 60

31.01.2019 12:03 di Alex Turrini  articolo letto 31 volte
Serie B. Il derby con Cecina va a Piombino, 63 a 60

Piombino – Una partita equilibrata, almeno nei primi due quarti, con il rush vincente nel terzo quarto ad opera dei padroni di casa e il ritorno di Cecina nella quarta ed ultima frazione, comunque controllato da Piombino. Questo, in sintesi, è l'esito della gara infrasettimanale, giocata ieri sera, mercoledì 30 gennaio, al Pala Tenda tra il Golfo Solbat Piombino e il Paradù Tuscany Basket Cecina, che ha visto la vittoria dei piombinesi, lanciati nelle sfere alte della classifica, pur confermando la ripresa in atto dei cecinesi.

Alla fine sono stati tre, 63 a 60, i punti di distacco tra le due formazioni, in una partita che ha visto entrambe le squadre anche in vantaggio in doppia cifra, anche se Piombino, grazie alla maggiore fisicità dei suoi giocatori e un certo dominio sotto le plance, si è imposto alla distanza dopo aver subito la partenza a razzo degli uomini di Russo.

Piombino, dopo aver chiuso sotto di cinque la prima frazione ed essere andato al riposo lungo in parità, è riuscito ad imprimere alla partita il sigillo con un terzo tempino concluso con otto punti di vantaggio. Nell'ultimo quarto i ragazzi di Andreazza hanno controllato il match, pur soffrendo le giocate di Gaye, Forti e Cicchetti. I punti di Procacci, Iardella e Fratto hanno fatto argine al tentativo di rimonta dei rossoblu.

La sirena finale ha consegnato il derby ai padroni di casa, tra l'esultanza del pubblico locale, ma la buona prova dei cecinesi va evidenziata e riconosciuta.

Basket Golfo Piombino – Basket Cecina 63 a 60

Parziali: 14-19 (14-19), 31-31 (17-12), 51-43 (20-12), 63-60 (12-17)

Basket Cecina: Forti 9, Bianco, Gaye 18, Guerrieri, Biancani 2, Spera, Mennella 6, Murolo 8, Cicchetti 9, Salvadori 8, Filahi. All. Russo.

Golfo Piombino: Riva, Pedroni 5, Iardella 14, Procacci 17, Bazzano, Persico 8, Molteni 1, Fratto 9, Mazzantini 6, Bianchi 4, Pistolesi, Mezzacapo. All. Andreazza.

Arbitri: Spinelli e Cassiano di Roma.