Serie B. Cecina aspetta il fanalino Domodossola

26.01.2019 17:20 di Marco Ceccarini  articolo letto 69 volte
Serie B. Cecina aspetta il fanalino Domodossola

Cecina – Dopo l’importante successo di domenica scorsa a Borgosesia, il Basket Cecina torna a giocare sul parquet del Pala Poggetti affrontando la formazione del Rosmini Domodossola, attualmente all’ultimo posto in classifica con 2 punti, e già battuta nella gara di andata. I rossoblù si troveranno di fronte una compagine molto cambiata rispetto a quella incontrata nel mese di ottobre, sia nella guida tecnica, passata ad inizio dicembre dalla guida di Valli a quella di Milli. Per quanto riguarda il roster sono quattro i nuovi inserimenti, che vanno a compensare le tre defezioni, una nel reparto lunghi con la partenza dell’esperto Serroni, e due nel reparto esterni con entrambi i toscani della formazione, Tempestini e Tommei, che si sono accasati altrove. Per il reparto lunghi è arrivato Patani, ala albanese che è stato prelevato da Isernia, mentre per quanto riguarda gli esterni i nuovi sono le due guardie Marzullo, proveniente da Lamezia Terme, e Fornara, dalla Nervianese, e il play Manzo, in precedenza con la canotta di Ostia, Per Fornara, che ha esordito domenica scorsa, si tratta di un ritorno dopo essere stato uno dei protagonisti della promozione della scorsa stagione. Rispetto alla gara di andata sarà disponibile anche il pivot D’Andrea, allora assente per infortunio.

Facce nuove anche in casa Basket Cecina che ha inserito il play Murolo ed il lungo Cicchetti, mentre non saranno della partita sia l’esperto Gigena che il giovane Barontini, fermi per tutto il proseguo della stagione a causa di gravi infortuni. Incerta la presenza di Spera, che ha appena ripreso ad allenarsi. I cambi operati dalla società piemontese parlano della voglia di provare a risalire la classifica nonostante il solo successo ottenuto sinora, in casa contro la Virtus Siena, che precede Domodossola di 2 punti, e poi giocarsi al meglio le proprie chances nella lotteria dei playout. Nell’ultima gara disputata Domodossola è stata battuta in casa dalla Fiorentina Basket. Nelle file dei piemontesi i migliori marcatori sono Ballabio, Zaharie e Rovere, tutti in doppia cifra media, mentre a rimbalzo il migliore è Zaharie con 6.6 per gara. Fuori casa Domodossola produce una media di 67,6 punti con il 45% nei tiri da 2 punti ed il 31% da 3 punti, mentre in lunetta i piemontesi tirano con l’82%, catturando nel complesso 29 rimbalzi per gara. Per la formazione di Roberto Russo quindi una gara da affrontare con le stesse motivazioni viste sul parquet per tutti i 40 minuti a Borgosesia, cercando di conquistare altri due punti importanti ad inizio di una settimana che vede anche il turno infrasettimanale di mercoledì sera a Piombino, prima di un’altra gara casalinga. Palla a due domenica 27 gennaio alle 18.00 con direttori di gara i signori Marzulli di Binasco e Fusari di Pavia.