Nasce una app sul Basket di strada. StreetBallCrown

16.09.2019 16:00 di Daniele Domenici   Vedi letture
Nasce una app sul Basket di strada. StreetBallCrown

Oggi, in esclusiva per amaranta.it, intervistiamo Alessio Paoletti,  ingegnere livornese, ormai da oltre tredici anni in giro per l'Europa, impegnato nel design e testing dei satelliti, attualmente operativo in Germania, nel tempo libero a disposizione ha creato un’applicazione android che permette di gestire partite di basket su strada o indoor, con l’opzione di salvare i risultati, calcolare ranking individuali, condividere il proprio profilo con altri utenti e gestire tornei.

 Buongiorno Alessio, come le è venuta questa idea? Sembra essere piuttosto distante dal suo contesto lavorativo? “La pallacanestro è sempre stata una mia grande passione, sin dai tempi delle due squadre livornesi in serie A1, andavo sempre alle partite con mio padre”

 E da dove nasce l’idea?” “L’idea nasce per rispondere ad una mia necessità, vivo in un piccolo paese sul lago di Costanza, dove la pallacanestro non è così sviluppata e popolare. Abbiamo molti campi da basket all’aperto ma non così frequentati, giocare un 3vs3 e spesso impresa ardua e preceduta da innumerevoli “negoziazioni” via whatsapp per trovare un posto e un orario adatto a tutti. Con questa applicazione si può vedere immediatamente chi, dove e quando una partita è giocata vicino a te, la possibilità di salvare i risultati per il calcolo dei ranking individuali renderà più interessante anche le partite fra amici creando un simpatico e stimolante senso di competizione.

Qual’è il suo obbiettivo? Perché stai facendo tutto questo? “L’obbiettivo è quello di aiutare tutti gli appassionati a trovare la partita più adatta a loro, regalar loro l’emozione di competere con avversari al proprio livello e magari diventare i re del loro campo di basket. Nel nostro piccolo ci auguriamo di attirare sempre più ragazzi verso questo meraviglioso sport, non sono un fan dei teenager chiusi in casa con i videogiochi.”

 Se dovesse avere successo, e convertirsi nello Zuckerberg della pallacanestro, che cosa farebbe, come investirebbe la sua fortuna? “Haha, la definizione di Zuckerberg del basket è divertente, ci accontenteremmo di molto meno, ma volendo sognare ad occhi aperti, darei sicuramente una parte in beneficenza, poi proverei a realizzare un mio grande desiderio, ovvero quello di riportare il Livorno nella massima serie nazionale di pallacanestro.”

E noi le auguriamo di riuscirci! Magari la prossima volta ci dirà se supporterà  la Pallacanestro Livorno, la Libertas  o un altra realtà cittadina?   ”Alessio sorride e ci saluta cordialmente”.

Grazie Alessio e un grande in bocca al lupo per StreetBallCrown, che potete scaricare su googleplay per android scrivendo semplicemente streetballcrown inoltre potete visionare i tutorial su: https://www.youtube.com/watch?v=fgLX9WHY4mQ