Serie B, il punto dopo la trentaduesima. Il Brescia mantiene il distacco su Lecce e Palermo

16.04.2019 19:58 di Carlo Grandi   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Serie B, il punto dopo la trentaduesima. Il Brescia mantiene il distacco su Lecce e Palermo

Livorno - Un turno di quelli che segnano un campionato quello appena trascorso di Serie BKT, giunto ormai al rush finale. Le prime vincono e non mollano la presa, mentre dietro qualche squadra si è staccata e la lotta salvezza sembra essersi ridotta a 4 squadre.

Un turno che ha visto le formazioni di casa vincere in 4 occasioni, 3 i pareggi e 2 successi esterni per un totale di 23 gol segnati.

Il Brescia ottiene una di quelle vittorie che fanno capire che è l'anno buono; a Livorno soffre, sbaglia tanto ma colpisce nel finale con un gol di Romagnoli, che approfitta di una sbavatura della difesa amaranto per segnare un gol che vale un pezzo di serie A. Al Picchi finisce 1 a 0 per le rondinelle.

Dietro non mollano di un millimetro Lecce e Palermo, entrambe vittoriose; i salentini si sbarazzano senza grossi problemi del Carpi con un secco 4 a 1, maturato tutto nella ripresa. Per i giallorossi a segno Venuti, Mancosu,Falco e Tumminello, a cui risponde il solo Suagher per il gol della bandiera del Carpi, ultimo a -5 dai playout.

Palermo che vince di carattere a Benevento su un campo difficilissimo per 2 a 1; in rete Nestorovski e Puscas per i rosanero, Asencio per le streghe che dicono addio alle speranze di promozione diretta. La squadra di Stellone invece è virtualmente seconda considerato il fatto che il Lecce deve ancora riposare.

Dietro pareggia il Pescara a Perugia muovendo la classifica e consolidando la sua posizione nei playoff: al Cornacchia segnano Memushaj e Vido e finisce 1-1. 

Partite ricche di gol quelle si La Spezia e Salerno, che vedono le formazioni di casa rimontare da uno svantaggio a fine primo tempo. All'Arechi la squadra di Gregucci segna con Djuric, poi subisce l'1/2 di Moncini (decimo gol stagionale per lui da gennaio) e Iori, poi rimonta con altri 2 gol di Djuric e Minala per il definitivo 4-2. 

Al Picco uno Spezia dai due volti prima va sotto 2 a 0 contro l'Ascoli ( gol di Brosco e Ardemagni) poi rimonta con due gol di Galabinov e il gol di Okereke per il deifnitivo 3 a 2. Aquilotti che irrompono in zona playoff, mentre per il picchio una battuta d'arresto indolore a salvezza ormai acquisita.

In coda spicca la prima vittoria del Venezia di Cosmi contro il Foggia per 1 a 0; al Penzo segna Di Mariano su rigore e i lagunari si portano al quintultimo posto, a -1 dal Crotone e a +3 sui satanelli e sul Livorno .

Concludono la giornata i pareggi senza reti di Padova - Cosenza e Crotone - Cremonese. 

RISULTATI

BENEVENTO - PALERMO 1-2
CREMONESE - CROTONE 0-0
LECCE - CARPI 4-1
LIVORNO - BRESCIA 0-1
PADOVA - COSENZA 0-0
PESCARA - PERUGIA 1-1
SALERNITANA - CITTADELLA 4-2
SPEZIA - ASCOLI 3-2
VENEZIA - FOGGIA 1-0

riposa: VERONA

CLASSIFICA

BRESCIA 60; LECCE 57; PALERMO 56; BENEVENTO 50; PESCARA 49; VERONA 48; SPEZIA 46; CITTADELLA, PERUGIA 45; CREMONESE, COSENZA,ASCOLI 39; SALERNITANA 38; CROTONE 34; VENEZIA 33; LIVORNO, FOGGIA 30; CARPI, PADOVA 25. 

LECCE,PESCARA,COSENZA,CROTONE,PADOVA una gara in più.

FOGGIA 6 punti di penalizzazione.