Promozione. Pro Livorno sempre in vetta, stop del Donoratico

 di Matteo Gargini Twitter:   articolo letto 37 volte
© foto di Francesco De Cicco/TuttoLegaPro.com
Promozione. Pro Livorno sempre in vetta, stop del Donoratico

Livorno – Croce e delizia. Il dodicesimo turno di Promozione fa registrare una vittoria, due pareggi e una sconfitta per le quattro squadre livornesi che vi sono impegnate. Giornata senza infamia e senza lode, dunque, con alcuni spunti positivi da evidenziare.

Prosegue la marcia della capolista Pro Livorno Sorgenti, tallonata dalla Pecciolese in quella che sembra essere diventata una corsa a due, complici i continui rallentamenti dello Sporting Cecina. I biancoverdi hanno espugnato con un legittimo 1 a 3 il campo del San Quirico allungando la striscia di vittorie consecutive, tre, senza alcuna intenzione di fermarsi. La Pro Livorno guida la classifica con due punti di vantaggio sulla squadra di Peccioli.

Ottavo pareggio su dodici partite, invece, per l’Armando Picchi. Il match interno contro il Forcoli, terza forza del campionato, ha evidenziato questo curioso dato stagionale per i biancoamaranto, finendo 1 a 1, per il quale la classifica stenta a decollare e la squadra, nonostante le sole due sconfitte subite, è costretta ad occupare una posizione scomoda di classifica da cui è necessario prendere al più presto le dovute distanze.

Pareggio a reti bianche, 0 a 0, per lo Sporting Cecina sul campo del San Donato Acli. I rossoblu, quarti in graduatoria, vedono adesso progressivamente allontanarsi la vetta della classifica, che in questo momento è distante ben otto punti, che non sono non facilmente recuperabili se la Pro Livorno mantiene questo ruolino di marcia.

Pesante batosta infine è quella subita dal Donoratico sul campo del Perignano, 4 a 1, che non lascia alibi e non permette alla squadra di riconfermarsi dopo i buoni risultati da cui era reduce. Sarà importante non creare allarmismi dato che ad oggi la squadra sarebbe salva. Occorre ripartire già dal prossimo fine settimana.