Lega Pro, gara per gara la sedicesima giornata

 di Federico Bimbi Twitter:   articolo letto 50 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Lega Pro, gara per gara la sedicesima giornata

Il girone d’andata di questo campionato di Lega Pro entra nel vivo delle sue ultime quattro giornate. Il sedicesimo turno si articola in ben tre giorni, dal sabato fino al derby Siena-Lucchese che sarà il posticipo del lunedì. Il Livorno sarà impegnato nella vicinissima trasferta di Pontedera contro il Tuttocuoio domani sera alle 20:30. Andiamo ad analizzare tutte le gare che ci offrirà la sedicesima giornata del Girone A.

Carrarese (17) – Olbia (21). Le ultime due sconfitte consecutive non hanno per niente abbattuto il morale positivo della truppa di Danesi delle ultime settimane, anche perché le avversarie si chiamavano Alessandria e Viterbese. Il match allo Stadio dei Marmi contro l’Olbia rappresenta per i toscani una grandissima occasione per ripartire, sebbene i sardi stiano attraversando un periodo di salute che li ha visti ottenere 9 punti nelle ultime quattro gare.

Pistoiese (16) – Renate (23). Riscattare la cocente sconfitta nel derby di Lucca. Questo è il dovere degli arancioni nella gara di domani contro il Renate. La classifica, per gli uomini di Remondina, si fa preoccupante ed ottenere un risultato positivo contro i lombardi sarà vitale per non cadere nella zona play out. Il Renate, dal canto suo, dovrà invertire il trend che, lontano da casa, li ha visti racimolare solamente cinque punti.

Cremonese (33) – Prato (8). Allo Zini, domani, va in scena quasi un testa-coda. La seconda Cremonese affronta il fanalino di coda Prato, in una classifica che li vede distanti ben 25 punti, ma entrambi arrivano da due ko che certifica stati di salute poco rosei. Il tentativo d’aggancio all’Alessandria passa necessariamente da questa partita che la squadra di Tesser non potrà sbagliare.

Tuttocuoio (14) – Livorno (26). Undici punti nelle ultime cinque partite non sono bastati al Livorno per affiancare il duo di testa Cremonese-Alessandria; questo obbliga gli amaranto a proseguire l’operazione di aggancio a chi sta davanti già nella partita di domani sera contro il Tuttocuoio. Una sfida inedita che il Livorno non potrà fallire, contro una squadra che non vince da ottobre e che staziona pericolosamente in zona play out.

Giana Erminio (22) – Pontedera (14). La domenica si apre con la sfida di Gorgonzola, tra un’ambiziosa Giana Erminio che sogna di restare in zona play off ed un Pontedera rinfrancato dal prezioso e prestigioso pareggio del Picchi con il Livorno di domenica scorsa.

Alessandria (39) – Viterbese (23). Il big match della giornata va in scena al Moccagatta. La capolista ospita una Viterbese molto insidiosa che, dopo tre sconfitte consecutive, sembra abbia ripreso la marcia positiva che l’aveva portata al terzo posto fino a poche settimane. Le ultime due vittorie, invece, hanno scacciato ogni timore di crisi imminente per l’Alessandria dopo due pareggi nelle precedenti giornate. La corsa verso la B procede spedita in Piemonte.

Arezzo (26) – Lupa Roma (16). La terza della classe (in compagnia del Livorno) riceve la terz’ultima del campionato, la capitolina Lupa Roma, la quale proviene da una vittoria di livello come quella contro la Cremonese. I granata, invece, sono costretti a tornare al successo dopo aver ottenuto un solo punto nelle ultime due partite in quanto da sotto la spinta è forte ed il Livorno potrebbe “monopolizzare” il terzo posto.

Piacenza (25) – Racing Roma (8). Partita, apparentemente, senza storia al Garilli. Il Piacenza, quinto in classifica con 25 punti, ospita un Racing Roma che condivide l’ultimo posto con il Prato e che è al centro di un periodo decisamente nero che vede l’assenza dei tre punti addirittura da settembre.

Como (21) – Pro Piacenza (16). Il Como di mister Gallo non vince da sei gare, l’andamento delle ultime gare che lo ha visto ottenere solamente tre punti in cinque gare ha di fatto rallentato il percorso dei lariani, oggi fermi al nono posto in classifica. Davanti, domenica, avranno una Pro Piacenza che vede l’obbiettivo salvezza alla portata nonostante due sconfitte consecutive nelle ultime gare.

Siena (20) – Lucchese (21). Il secondo derby toscano di giornata va in scena lunedì e vede affrontarsi due squadre appaiate a metà classifica con la distanza di un solo punto in favore dei rossoneri. Il Siena in casa ha vinto le ultime due, mentre la Lucchese lontana dal Porta Elisa non vince da ottobre, quando espugnò il campo del Pontedera per 4 a 2. Questo derby potrebbe permettere l’ingresso di una delle due in zona play-off.