Eccellenza. Derby dal sapore antico al Magona tra Piombino e Pro Livorno

02.02.2019 23:47 di Marco Ceccarini  articolo letto 86 volte
Eccellenza. Derby dal sapore antico al Magona tra Piombino e Pro Livorno

Piombino - L'ora del derby tra Piombino e Pro Livorno è scoccata. Nel pomeriggio di domani, domenica 3 febbraio, lo stadio piombinese Magona d'Italia ospita una sfida dal sapore antico, quella tra Atletico Piombino e Pro Livorno Sorgenti, che riporta alla mente le partite che si giocarono nell'immediato secondo dopoguerra quando le squadre della costa, come tutte nel Belpaese, tornavano a calcare i campi sportivi per ritagliarsi uno spazio nel rinnovato calcio italiano.

Il derby si preannuncia come una sfida dal doppio significato. Se la Pro Livorno è nelle parti alte della classifica con 33 punti all'attivo, i nerazzurri locali sono invece penultimi con soli 16 punti davanti al Cecina. I biancoverdi, quarti in classifica alle spalle di Grosseto, Fucecchio e Montecatini, vengono dal successo interno contro il San Miniato Basso, mentre il Piombino la scorsa settimana è stato sconfitto in trasferta dal Castelfiorentino. L'obiettivo dei livornesi è difendere la posizione in graduatoria, quello dei padroni di casa è invece migliorarla e se possibile agganciare le squadre che precedono, a cominciare dall'Atletico Cenaia.

Niccolai, allenatore della Pro, deve affrontare la gara di domani senza alcuni titolari, tra cui gli squalificati Quilici e Pirone, ma anche il tecnico di casa Fratini non ha a disposizione tutta la rosa. Entrambe, però, sono squadre vive alle quali non mancano entusiasmo e giusto spirito. Il derby di Piombino tra neroazzurri e biancoverdi, dunque, si preannuncia interessante e vibrante. La parola al campo.