Scherma. Sciabola, l'Italia di Irene Vecchi stacca il pass per Rio

 di Alex Turrini  articolo letto 1385 volte
Scherma. Sciabola, l'Italia di Irene Vecchi stacca il pass per Rio

Livorno - La vittoria ottenuta dal Messico sulla Cina a Sint Niklaas, in Belgio, nel corso della prova di Coppa del Mondo, ha sancito la storica qualificazione della Nazionale italiana di sciabola femminile alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. E' la prima volta che l'Italia si qualifica ai Giochi olimpici nella sciabola a squadre femminile. Del quartetto azzurro fa parte anche la livornese Irene Vecchi, 26 anni, in forza al Club Roma. La matematica certezza è arrivata con la sconfitta delle cinesi ad opera delle messicane. La successiva vittoria sugli Stati Uniti, con il pass per il Brasile già staccato, è servita solo a far capire agli addetti ai lavori il valore delle italiane. La formazione azzurra, guidata da Giovanni Sirovich, è composta anche da Ilaria Bianco, Rossella Gregorio e Loreta Gulotta, oltre che dalla Vecchi. In questo modo, ai Giochi brasiliani di Rio, l'Italia potrà giocarsi la possibilità di andare a medaglia con il massimo degli effettivi possibile, sia nella gara individuale che in quella a squadre.