Olimpiadi della mente, Borghetti medaglia d'oro nella dama inglese

22.08.2012 21:47 di Marco Ceccarini  articolo letto 999 volte
Olimpiadi della mente, Borghetti medaglia d'oro nella dama inglese

Lille - Il livornese Michele Borghetti ha vinto la medaglia d'oro alle Olimpiadi della mente che si sono concluse oggi a Lille, in Francia. Borghetti, con 26 punti, si è imposto nella specialità checkers, cioè nella dama inglese, su un altro italiano, Sergio Scarpetta, che si è fermato a quota 24 e dunque si è aggiudicato l'argento. Terzo, quindi medaglia di bronzo, Bashim Durdyev del Turkmenistan, 22 punti, che a sorpresa, nell'ultimo gioco, ha prevalso sul campione del mondo in carica, Ronald King delle Barbados, anche lui fermatosi a 22 punti ma sconfitto nello scontro diretto da Durdyev, con la conseguenza che King si è dovuto "accontentare" del quarto posto. Quinto, e autore di una grande performance, un altro italiano, anzi un altro livornese, il giovane Matteo Bernini, 20 punti, che ha messo in fila il turkmeno Baghitiyar Durdyev, lo statunitense Jim Morrison, l'ucraino Oleksandr Koin e il tedesco Igor Martinov, rispettivamente sesto, settimo, ottavo e nono, tutti con 19 punti. A quota 18, in decima posizione, si è fermato l'irlandese Garret Owens, mentre lo statunitense Richard Beckwitt e l'italiano Paolo Faleo, sempre con 18 punti, hanno chiuso rispettivamente all'undicesimo e dodicesimo posto assoluto. Per Borghetti si tratta dell'ennesima affermazione in campo internazionale. Ma non di minore entità deve essere considerata la grande prova di Bernini, alla sua prima esperienza di grande rilievo, che con la sua straordinaria performance ha confermato la grande qualità del movimento damistico livornese.