Ippica. Il Comune assicura: "Dopo la sentenza del Tar rilanciamo il Caprilli"

07.06.2017 10:06 di Tony Faini  articolo letto 129 volte
Ippica. Il Comune assicura: "Dopo la sentenza del Tar rilanciamo il Caprilli"

Livorno - L'assessore allo Sviluppo economico del Comune di Livorno, Francesca Martini, ha risposto all'interrogazione orale presentata dalla consigliere comunale Elisa Amato sull'ippodromo Caprilli assicurando che "la vicenda del Caprilli si risolverà ma prima occorre aspettare la sentenza del Tar della Toscana". La capogruppo di Forza Italia aveva chiesto di conoscere le intenzioni dell'amministrazione comunale, a guida Cinque Stelle, sul recupero dell'ippodromo Caprilli, chiuso ormai da tempo in attesa dell'esito del contenzioso con l'Alfea, la società che per un certo periodo ha gestito l'impianto.
La consigliere ha puntato il dito sullo stato di abbandono dell'ippodromo ricordando che "le incursioni di vandali e ladri sono diventate la quotidianità al punto che ormai non c'è più nulla da rubare". L'assessore Martini ha assicurato che "il Comune porrà in essere tutte quelle azioni utili a difendere il bene ed a respingere le domande risarcitorie dell'Alfea" precisando che "è interesse dell'amministrazione trovare il modo di rientrare nella disponibilità giuridica del Caprilli e proseguire un'attività che lo valorizzi".