Atletica indoor. Livorno chiude col bòtto, titolo e record per la 4x200

16.02.2020 23:41 di Mauro Laudani   Vedi letture
Atletica indoor. Livorno chiude col bòtto, titolo e record per la 4x200

Ancona – Medaglia d'oro e nuovo record italiano per la staffetta 4x200 categoria Allievi dell'Atletica Livorno. Oggi, domenica 16 febbraio, ai campionati nazionali di categoria svoltisi ad Ancona, dove esiste uno dei due soli impianti indoor dotati di anello da duecento metri d'Italia ed omologati per competizioni ufficiali (l'altro è a Padova, ndr), la staffetta livornese, composta da Federico Garofoli, Andrea Franchini, Gabriele Mori (figlio dell’ex campione del mondo dei 400hs Fabrizio Mori, ndr) e Tommaso Boninti, quest'ultimo fresco di titolo italiano sui 400 piani conquistato ieri sempre ad Ancona, hanno vinto in 1' 30” e 33 la gara a squadre, superando un primato, quello di 1' 30” e 40, che resisteva da 28 anni e che apparteneva all’Atletica Bergamo, che lo aveva stabilito nel 1992 a Lodi.

Grazie a un Mori strepitoso, che ha corso una terza frazione da paura portando in testa la staffetta livornese, che fino a quel momento era dietro a Fiamme Gialle e Fiamme Oro, nonché a un Boninti, che ha confermato di valere l'oro conquistato appena l'altro ieri e soprattutto il quinto tempo mondiale indoor di quest'anno a livello di Under 18, l'Atletica Livorno si è aggiudicata il titolo nazionale mettendo in riga Fiamme Gialle Roma, Fiamme Oro Padova e Vicentina Atletica Vicenza.

L'Atletica Livorno dopo i successi sui 400 piani con Boninti ed oggi con la staffetta 4x200, si è classificata quarta assoluta nella classifica finale maschile per società alle spalle di Fiamme Gialle, Atletica Studentesca Rieti ed Atletica Bergamo, mentre a livello femminile, dove si sono aggiudicate la medaglia d'oro nei 3000 metri di marcia con Giada Traina, le biancoverdi hanno chiuso al decimo posto.

Ai campionati di Ancona hanno partecipato anche altre tre società della provincia di Livorno, ossia la Libertas Runners Livorno, il Centro Atletica Piombino e il Costa Etrusca Rosignano, ma con un numero di ragazzi e ragazze decisamente inferiore all'Atletica Livorno. Mentre i biancoverdi dell'Atletica erano presenti con diciannove tra ragazzi e ragazze, gli amaranto della Libertas avevano quattro atleti iscritti, i giallorossi del Piombino due ed i rossoblu del Costa Etrusca un solo atleta.

Tra gli uomini, l'unica società a piazzarsi in classifica, dopo l'Atletica Livorno, è stata il Centro Piombino, giunto cinquantesimo. In campo femminile, invece, dopo l'Atletica Livorno sono entrate in classifica il Piombino al ventinovesimo posto e la Libertas Runners al cinquantaduesimo.